Nardodipace, 8 bambini colpiti dal Covid (e 5 adulti): chiuse le scuole

“L’improvviso incremento del numero dei contagi” e la necessità di adottare “misure precauzionali” ha spinto il sindaco Antonio Demasi ad emanare un’ordinanza per disporre la sospensione delle attività scolastiche in presenza del plesso di Nardodipace capoluogo (scuola per l’infanzia, primaria e secondaria) fino al 1° ottobre. L’intervento – posto in essere in attesa dell’esito dei tamponi – traduce la volontà di “fronteggiare adeguatamente possibili situazioni di pregiudizio per la collettività”.

Secondo quanto comunicato dal primo cittadino, sono 8 bambini colpiti da Covid-19 ai quali si aggiungono altre 5 persone adulte (fra cui una studentessa del Liceo di Serra San Bruno). Secondo le prime ipotesi, il nuovo focolaio sarebbe partito fra operai di Calabria Verde e avrebbe poi colpito anche 2 bambini frequentanti la scuola primaria nella città della Certosa.

Prosegue, intanto, l’attività di tracciamento tesa ad individuare per tempo altri potenziali casi.

Contenuti correlati