Volley Reghion, buona la prima: espugnata in rimonta la “torre” Saracena

Inizia con un’esaltante vittoria la nuova stagione della Volley Reghion. Una rimonta pazzesca, di quelle vietate ai deboli di cuore: sotto due set a zero, il sestetto di Cesare Pellegrino ha prima annullato il match point a La Saracena, e poi ha vinto l’incontro portando a casa due punti preziosi. Una trasferta iniziata male e finita nel migliore dei modi, considerato l’andamento dei primi due parziali che hanno visto sorridere le padrone di casa della provincia di Messina.


Coach Pellegrino deve fare i conti con l’assenza della Surace e con la Burduja non in perfette condizioni. 25-20 e 25-16 i finali dei primi due giochi, ma nel terzo qualcosa inizia a cambiare. C’è più equilibrio, le reggine iniziano a prendere le misure, ma anche questo sembra non bastare. Si arriva sul finale di set, ed ecco il match point per le siciliane. Tutto finito? No, la Reghion riorganizza le idee e reagisce, fino a ribaltare la situazione (25-27). La sfida si accende e anche nel quarto gioco regna l’equilibrio. Capitan Fiorini e compagne si dimostrano più solide e incisive in ricezione e nel servizio, e riescono a vincere 24-26 conquistando l’accesso al tie-break finale. Nel quinto set la musica cambia, le reggine prendono in mano il pallino del gioco e firmano l’impresa grazie al 7-15 che decreta il 2-3 finale.
Due punti importantissimi soprattutto per il morale, due punti che premiano il lavoro fatto fin qui dallo staff tecnico guidato da coach Pellegrino e che fanno ben sperare in vista del prosieguo della stagione. Nella prossima giornata la formazione biancoblu ritroverà il proprio pubblico: si giocherà sabato 14 ottobre al PalaColor di Pellaro, avversaria la Catania Volley, sconfitta 3-0 in casa nel match d’esordio contro la Races Finance San Lucido.
.

Contenuti correlati