Violazioni di norme edilizie e ambientali: sequestri e denunce dei Carabinieri Forestali

Tre le persone deferite all'Autorità Giudiziaria

Nell’ambito dei servizi predisposti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Vibo Valentia, mirati in particolare alla prevenzione e repressione di reati in danno all’ambiente, con specifico riferimento al contrasto dell’abusivismo edilizio, militari della Stazione Carabinieri Forestale di Vibo Valentia, durante un controllo effettuato in localita’ “Licciardo”, a Zambrone, unitamente al personale del servizio tecnico del Comune interessato, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria tre soggetti che, a vario titolo ed in concorso tra loro, avvalendosi, secondo gli inquirenti, di dichiarazioni attestanti stati, fatti e qualità, al controllo risultati non veritieri, avrebbero proceduto allo sbancamento di un costone al fine di realizzarvi una strada e all’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria su immobili preesistenti, il tutto in zona sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale.

I tre, rispettivamente committente, responsabile della ditta esecutrice dei lavori ed il tecnico progettista, sono stati deferiti, oltre che per i reati di natura edilizia ed ambientale, anche per il reato di falsità ideologica.
I manufatti sono stati sottoposti a sequestro preventivo per impedire il protrarsi dell’attività antigiuridica in atto al momento del controllo.

Contenuti correlati