Violazioni anti-Covid, a Taurianova interrotta festa per un 18esimo compleanno con animatori e fuochi d’artificio

A Taurianova, in provincia di Reggio Calabria, nel contesto dei vari controlli finalizzati al rispetto della normativa anti-COVID, i Carabinieri hanno interrotto una festa organizzata per un 18esimo compleanno, a cui hanno preso parte diversi invitati oltre la cerchia dei normali conviventi, come nulla fosse in fatto di restrizioni anti- Covid 19.


Nello specifico, ai militari, eseguendo un normale servizio di controllo del territorio, hanno notato il concentramento di diverse auto in una zona periferica della città. Hanno così effettuato un immediato controllo all’interno di un’abitazione sita nelle vicinanze, constatando la presenza di circa una ventina di ragazzi intenti nei festeggiamenti. La maggior parte dei quali non indossava dispositivi di protezione individuale. Riscontrata l’esistenza di tavolate imbandite con cibi e bevande, i Carabinieri si sono imbattuti anche in due animatori ed in vistosi fuochi pirotecnici che erano stati utilizzati poco prima.
Identificate tutte le persone presenti e contestate sanzioni amministrative per la violazione delle norme di contenimento del contagio, fino a circa 10.000 euro complessivi.

Contenuti correlati