Vibo, il PSI mette radici profonde anche nel capoluogo con l’ingresso di nuovi membri

“L’ingresso di nuove forze certifica il buono e corretto lavoro svolto dalla federazione in questi anni sempre e solo con la stessa missione: portare avanti tutti quelli nati indietro”.

Con queste parole Gian Maria Lebrino, segretario provinciale del Partito Socialista, ha dato il benvenuto a diversi giovani professionisti vibonesi. “Chi decide di aderire al Partito Socialista lo fa in piena libertà e consapevole del dare senza chiedere, per mettersi al servizio della società con umiltà, impegno e capacità – continua Lebrino – poiché Vibo ha bisogno del massimo impegno di tutte le forze presenti sul territorio”. Tra i nuovi membri appaiono Domenico Lagadari, Francesco Suriano, Rocco Ruffa, Ivan Varone, Giuseppe Battaglia, Maria Neva Aloi e Antonio Battaglia. Una squadra forte delle proprie radici: “tutte persone che hanno deciso di rimanere nel luogo natio e non emigrare come purtroppo sono costretti a fare in molti. Da qui ripartiremo per rendere di nuovo forte il nostro capoluogo, Vibo Valentia, e da lì l’intera provincia – conclude il segretario Lebrino che da tempo svolge una importante missione sociale per avvicinare i giovani ad interessarsi delle questioni politiche della provincia. – Siamo pronti ad accogliere chiunque voglia operare in buona fede”.

Contenuti correlati