Vibo, la città invasa dai rifiuti. Dall’opposizione l’accusa alla Dusty

“La Dusty comunica alla cittadinanza che il servizio ha subito una brusca riduzione rispetto all’ordinarietà, in seguito ad alcuni sgradevoli rallentamenti nelle operazioni di scarico e conferimento rifiuti negli impianti di selezione, non dipendenti dalle nostre volontà e responsabilità”.

È quanto si legge nell’ultima nota ufficiale che la società responsabile del servizio di raccolta rifiuti a Vibo Valentia e frazioni, ha pubblicato in riguardo alla difficile situazione ambientale che si sta creando in questi giorni su tutto il territorio cittadino interessato da una erronea e manchevole raccolta dei rifiuti. Le segnalazioni arrivano da più zone, dove i rifiuti rimangono per più giorni alla mercé delle intemperie e degli animali randagi, creando disagi alla cittadinanza costretta a richiedere più volte l’intervento degli operatori ecologici. Eppure, il consigliere comunale PD Giuseppe Russo chiarisce che non tutto quello che la società Dusty riporta è corretto. “È giusto che i cittadini sappiano che le difficoltà sul conferimento dei rifiuti riguarda soltanto ed esclusivamente la frazione secca non riciclabile che riporta il codice CER 200301 – dichiara Russo – tutto il resto è da addebitare ad una mancata organizzazione dei servizi”. Russo ha già più volte richiamato l’attenzione degli organi amministrativi competenti riguardo la fin troppo delicata questione dei rifiuti. Non solo la città capoluogo, ma anche le frazioni di Bivona, Vibo Marina, Longobardi e Porto Salvo sono alle prese con il mancato ritiro di tutte le fazioni compostabili di rifiuti, dunque, anche quelle che seguono un iter di smaltimento diverso da quello del secco non riciclabile. “Ho già fatto richiesta al presidente della Seconda Commissione consiliare di interrogare in Commissione, tramite una indizione urgente, il tecnico comunale responsabile della direzione esecutiva del contratto Dusty, cosicché chiarisca riguardo l’inadempimento contrattuale che aggrava ogni giorno la gestione rifiuti su tutto il territorio cittadino” conclude il consigliere PD che continua a portare all’attenzione pubblica anche i disagi di alcune zone residenziali cittadine invase da sterpaglie e lasciate nel più totale degrado.

Contenuti correlati