Viabilità, il Comitato “Protesta per l’abbandono assoluto dei paesi delle Serre” chiede le dimissioni dei vertici provinciali

Il Comitato “Protesta per l’abbandono assoluto dei paesi delle Serre”, alla luce del persistere della precarietà dello stato delle strade nelle zone interne del Vibonese, chiede “le dimissioni di tutti i componenti della Giunta provinciale di Vibo Valentia” (in realtà, a seguito della riforma operata dalla Legge n. 56/2014 non esiste la Giunta provinciale in quanto gli organi previsti sono il Presidente della Provincia, il Consiglio provinciale e l’Assemblea dei sindaci, ndr).

“Dopo 3 riunioni in Prefettura – spiega il rappresentante del gruppo, Daniele Ciccarello – la situazione anziché migliorare è peggiorata, se la Provincia non ha i mezzi e i fondi per la gestione ordinaria del territorio, ognuno si assuma la propria responsabilità rassegnando le dimissioni. La Provincia di Vibo è l’esempio perfetto del fallimento totale delle Istituzioni tutte, anche in Prefettura sembrano giocare con la pelle dei cittadini a suon di prese in giro e perdite di tempo”. Affermazioni dirompenti che scaturiscono da un profondo disagio, ritenuto non più sopportabile: “siamo in pieno inverno e nulla si è mosso, bastano pochi centimetri di neve per mettere a rischio intere popolazioni. Ho letto alcuni articoli in cui il consigliere provinciale Matteo Umbro gongolava sui lavori svolti da parte della sua Giunta (vale la precisazione precedente, ndr) inerenti ad alcuni tratti di strada, ma questa chiama ordinaria amministrazione. Con questo – sostiene Ciccarello – avete dato ancora una volta un ulteriore prova della vostra incapacità e assenza sul territorio, tanto da non conoscerlo neanche, un minimo di vergogna dovreste provarla, dando le dimissioni potreste dire di aver compiuto veramente un atto di bene per la comunità vibonese. Quanto all’associazione albergatori vibonesi – conclude – vorrei chiedere loro di unirsi alla causa non a parole ma a fatti concreti, scendendo in strada  con un unica voce se veramente si ha l’intenzione quantomeno a provare di risolvere il problema”.

Contenuti correlati