“Vazzano Bene Comune” delusa dall’Amministrazione Massa: “Crollato il dato della raccolta differenziata”

"E' arrivato il momento di dare rappresentanza politica alle esperienze virtuose"

“Ormai è certificato: la raccolta differenziata segna un significativo arretramento nell’anno 2018”.

E’ il Gruppo consiliare “Vazzano Bene Comune” a lanciare l’allarme ed a rivendicare: “L’avevamo denunciato qualche settimana fa e il dato è oggi certificato. Siamo passati dal 76,44% al 56.91% in soli 18 mesi, giusto il tempo della durata in carica dell’attuale Amministrazione Massa, molto sensibile alla problematica dei rifiuti, ma per altri aspetti.
Tutta la prosopopea dell’attuale Amministrazione è caduta di fronte alla realtà dei fatti. Esperti, amministratori navigati, hanno dimostrato di essere dei veri incapaci. Mentre in precedenza il Comune di Vazzano era sul podio tra i Comuni più virtuosi (Comune Ecocampione nel 2016) oggi viene scalzato da altre realtà locali che hanno dimostrato di saper fare meglio di noi. Isola ecologica chiusa, percentuale differenziata in diminuzione: il tutto significa maggiori costi per la comunità a carico sempre dei cittadini.
Inoltre, dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2020 conferiremo i rifiuti altrove (la nostra isola ecologica resterà sequestrata per chissà quanto tempo), tutti i rifiuti tranne gli ingombranti (divani mobili televisioni) che pagheremo a parte. Ma nello stesso tempo abbiamo acquistato 10mila euro di gasolio”.
“Non ci resta che continuare ad attendere che ‘qualcuno’ si svegli– auspicano i componenti di ‘Vazzano Bene Comune’-,che si smuova qualcosa, che finalmente venga affrontata con decisione la questione della corretta gestione dei rifiuti e della loro raccolta differenziata. Per ora tutto tace, come accade oramai da diversi mesi.
Nelle realtà più arretrate sul ciclo dei rifiuti come Vazzano, che in quest’ultimo anno ha registrato una grave involuzione, continua a vincere il partito delle discariche. Si tratta di una formazione politica trasversale che punta a mantenere il potere consolidato di chi si è arricchito smaltendo sotto terra materiali preziosi che dovrebbero essere valorizzati diversamente. Crediamo sia arrivato il momento di dare rappresentanza politica alle esperienze virtuose che fino ad oggi non hanno avuto normative favorevoli e riconoscimenti economici rispetto ai tanti sforzi compiuti”. ‘Vazzano Bene Comune’ – è la garanzia dei suoi rappresentanti – darà il suo contributo per costruire una volta per tutte l’alternativa al partito delle buche e dell’inquinamento”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento