Vallelonga, in partenza il progetto “CyberBelli insieme”

È in fase di avvio, presso l’Istituto Comprensivo di Vallelonga guidato dalla dirigente scolastica Eleonorà Rombolà, il progetto “CyberBelli insieme”. L’attività rientra nei fondi, finanziati attraverso la legge n. 234 del 2021 e affidati all’Ufficio scolastico regionale per la Calabria, da destinare alle istituzioni scolastiche per la realizzazione di azioni volte a contrastare il fenomeno del cyberbullismo e sensibilizzare all’uso consapevole della rete Internet.

Nello specifico, il progetto stilato dall’Istituto Comprensivo prevede attività formative e laboratori esperienziali per gli alunni della scuola secondaria di primo grado inerenti al contrasto del cyberbullismo e per l’acquisizione di competenze sui diritti e sui doveri connessi all’utilizzo delle tecnologie informatiche. Parallelamente, sono previsti degli approfondimenti tesi a diffondere un uso sostenibile ed equo degli strumenti digitali per combattere la sedentarietà ed educare ad alternare comportamenti statici a quelli dinamici. Infatti, l’aumento dell’uso dei dispositivi con accesso a Internet, anche da parte dei bambini, ha posto al centro del dibattito degli studiosi le problematiche relative all’incidenza negativa che il digitale avrebbe sulla salute e sul benessere fisico ed emotivo di chi fa uso delle nuove tecnologie in maniera continuativa e frequente.

Nell’ambito del progetto, una formazione specifica sulle tematiche verrà rivolta anche ai genitori, in modo tale da garantire una piena azione strategica di contrasto al fenomeno attraverso un rapporto sinergico e di collaborazione tra scuola e famiglia.

Le attività formative, portate avanti da uno psicologo e da un docente di scienze motorie, prevedono quindi delle azioni di contrasto pluridimensionali al fenomeno del cyberbullismo e hanno come obiettivi la promozione della conoscenza e della consapevolezza del fenomeno e il potenziamento delle pratiche di responsabilizzazione e di assertività.

Contenuti correlati