Vaccinazione over 80: i punti dell’accordo tra Asp di Vibo e medici

Ieri nella sede della Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Commissario Straordinario dell’ASP di Vibo Valentia Maria Bernardi e il Segretario Provinciale della FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) Nazzareno Brissa per definire le modalità tecnico-organizzative per la vaccinazione anti Covid-19 agli anziani over 80.


Presenti all’incontro anche il Direttore Sanitario Aziendale Matteo Galletta, il presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Vibo Valentia Antonino Maglia e Giusi Borello dello Studio AFT “Giuseppe Moscati”.
Il protocollo d’intesa, che fa seguito alle indicazioni nazionali e della Regione Calabria sulla campagna vaccinale, prevede la possibilità per i medici di famiglia di scegliere se effettuare la vaccinazione presso il proprio studio o in Aggregazione Funzionale Territoriale (AFT) o presso altro Presidio temporaneo messo a disposizione dall’ASP.
Nella prima e nella seconda ipotesi l’approvvigionamento delle dosi di vaccino, unitamente alla fornitura dei dispositivi di protezione individuale, dei farmaci e delle attrezzature di emergenza avverrà solo dopo che i professionisti avranno inviato all’ASP l’elenco degli anziani over 80 da vaccinare.
Gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale dovranno essere adeguatamente attrezzati ed in sicurezza ai fini del rispetto delle buone pratiche vaccinali e delle prescrizioni anti Covid.
Infine, il Protocollo prevede che qualora il singolo Medico di Medicina Generale dovesse vaccinare i propri assistiti a domicilio sarà affiancato da un infermiere dell’ASP di Vibo Valentia dotato di auto medica e di frigorifero dedicato per un idoneo trasferimento in sicurezza delle relative dosi da somministrare.

Contenuti correlati