Uomo ferito a Vibo, fermato il cognato

Dissidi familiari sarebbero alla base del ferimento di un 32enne avvenuto ieri a Vibo Valentia. Il giovane è stato poi portato all’ospedale “Jazzolino”.

Gli agenti della Squadra Mobile hanno fermato il cognato dell’uomo, che, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe fatto fuoco al termine di una lite colpendo il 32enne al fianco sinistro.

L’autore dell’azione si sarebbe poi nascosto in una mansarda grazie all’ausilio di tre parenti.

Gli inquirenti sono giunti a queste conclusioni a seguito di intense indagini che hanno permesso di ricostruire gli spostamenti.

Contenuti correlati