Un uomo è morto dopo essersi sentito male durante una lite per un posteggio a Zambrone

Ha avuto un epilogo drammatico il litigio scoppiato vicino a ridosso di un bar limitrofo alla stazione ferroviaria di Zambrone, in provincia di Vibo Valentia, dopo che era trascorso qualche minuto dalla mezzanotte.

Un 48enne di Portosalvo, che stava trascorrendo le ferie insieme alla moglie ed ai figli, è deceduto al culmine di una violenta polemica originata da una controversia legata ad un posteggio. Sentitosi male, è crollato sull’asfalto e nulla è stato possibile al personale sanitario del 118 prontamente intervenuto sul posto dove sono arrivati pure i Carabinieri. I militari dell’Arma si sono occupati dell’acquisizione della immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza che potrebbero rivelarsi utili per accertare con precisione come si sono svolti i fatti. Nel frattempo l’autorità giudiziaria ha ordinato il sequestro del cadavere.

Contenuti correlati