Trovato morto un 42enne di San Nicola da Crissa nel Bolognese: fermati due uomini

Un 34enne originario della Serbia ed un 50enne rumeno sono stati fermati dai Carabinieri in quanto accusati dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere di Consolato Ingenuo, 42enne proveniente da San Nicola da Crissa. L’uomo, che è stato trovato morto ieri pomeriggio in una scarpata lungo una strada provinciale, in provincia di Bologna, era scomparso lunedì sera e l’allerta era stata data dal fratello e dall’ex compagna.

Ai presunti autori dell’omicidio, i militari sono arrivati dopo aver scoperto la vettura, a mezzo chilometro di distanza dal cadavere, ad uno di essi riconducibile.

Secondo le prime ricostruzioni, confortate dalle immagini del sistema di videosorveglianza di un bar, lunedì sera il 42enne (emigrato per motivi di lavoro) sarebbe stato protagonista di una lite con un soggetto non identificato.

Contenuti correlati