Trovati un teschio ed ossa umane: inquirenti al lavoro

Resti umani sono stati trovati stamattina in una campagna tra Gizzeria e Falerna. Sull’area impervia sono giunti i Carabinieri di Gizzeria e i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Lamezia Terme. In particolare, sono stati rinvenuti un teschio, alcune ossa, una protesi e residui di indumenti.

Secondo le prime ipotesi si potrebbe trattare di parte dello scheletro di Napoleone Cario, 80enne scomparso nel 2016. All’epoca dei fatti, l’uomo si allontanò da casa, senza più farvi rientro, per andare alla ricerca di asparagi. Infruttuose furono le ricerche e vani gli appelli, compreso quello pronunciato durante la trasmissione “Chi l’ha visto?”.

Contenuti correlati