Trovati 16 veicoli fuori abbandonati su terreni agricoli nel Vibonese: sanzioni per 29.000 euro

Nell’ambito dei servizi predisposti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Vibo Valentia, nel corso degli ultimi giorni, particolare attenzione è stata posta al fenomeno dell’abbandono dei veicoli fuori uso, grazie ad una intensificata attività di controllo del territorio.

Durante i controlli espletati, sono stati rinvenuti, su terreni agricoli, 16 veicoli ormai fuori uso ed abbandonati, privi di pezzi di carrozzeria e di parti meccaniche.

Alcuni di questi veicoli sono stati individuati dai militari nascosti tra la vegetazione o coperti da erbe infestanti.

I militari, al termine degli accertamenti avviati per l’identificazione dei proprietari, hanno comminato 17 sanzioni amministrative per un importo complessivo di 29.000 euro circa, diffidando gli stessi a procedere alla consegna dei veicoli presso gli appositi centri di raccolta e rottamazione.

I veicoli abbandonati cagionano un elevato tasso di inquinamento ambientale a causa della presenza di olii, grassi motore, parti in metallo, gomma e plastiche che, esposti alle condizioni atmosferiche, tendono, col tempo, a fuoriuscire ed a penetrare nel terreno.

I proprietari dei veicoli fuori uso hanno l’obbligo di procedere alla rottamazione affidandoli ad un demolitore autorizzato, anche al fine di poter completare le operazioni al Pubblico registro automobilistico e dichiararli non più marcianti, quindi non più soggetti al pagamento della tassa di proprietà.

I controlli intrapresi dai Carabinieri Forestali, a tutela del territorio e dell’ambiente, si protrarranno nei prossimi giorni e potranno essere ancor più incisivi anche grazie alla collaborazione dei cittadini, che possono segnalare presunti illeciti al numero di emergenza ambientale 1515.

Contenuti correlati