Tropea, Nesci: “Elevare il Posto Fisso di Polizia a Commissariato”

“Lunedì mattina parteciperò al Consiglio comunale di Tropea in forma di ‘adunanza aperta’ per discutere l’istanza di elevazione del Posto Fisso della Polizia di Stato a Commissariato di Pubblica Sicurezza” fa sapere la sottosegretaria per il Sud e la Coesione territoriale Dalila Nesci. “Ritengo assolutamente necessario – sostiene – l’ampliamento dell’attuale presidio della Polizia di Stato nel Comune. Sto interloquendo sul punto con il questore Raffaele Gargiulo ed il prefetto di Vibo Roberta Lulli entrambi sensibili e calati nella complessa realtà del territorio vibonese”.

Prosegue la sottosegretaria: “Un Commissariato di Pubblica Sicurezza nella città di Tropea, dotato di una congrua dotazione organica, costituisce uno strumento di controllo maggiore del territorio. Controllo che bisognerà inevitabilmente implementare a causa della pervasività della ‘ndrangheta”. Conclude la sottosegretaria per il Sud e la Coesione territoriale: “Un Commissariato di Polizia, operante in sinergia con il Comando dei Carabinieri, garantirebbe una maggiore sicurezza in termini di deterrenza anche per i problemi di ordine pubblico che la città vive durante la movida estiva. Stiamo assistendo, purtroppo già da adesso – conclude – ad un aumento di atti delinquenziali causati anche dal crescente disagio sociale derivante dall’aumento del consumo di alcol e sostanze stupefacenti. Bisogna disinnescare questo circolo vizioso”.

Contenuti correlati