Trasversale delle Serre, Schiavello critica i sindaci: “Viabilità scomparsa dai loro programmi”

“Il completamento della Trasversale delle Serre non sembra essere nei programmi dei sindaci del comprensorio delle Serre Alfredo Barillari (Serra San Bruno), Cosimo Damiano Piromalli (Spadola), Rossana Tassone (Brognaturo), Ovidio Romano (Simbario), Francesco Angilletta (Francesco Angilletta), Francesco Fazio(Fabrizia), Antonio Demasi (Nardodipace), Abdon Egidio Servello (Vallelonga), Giuseppe Condello (San Nicola da Crissa)”.

Il presidente del Comitato “Trasversale delle Serre – 50 anni di sviluppo negato” Fioravante Schiavello critica gli amministratori locali, a suo avviso incapaci di vedere che “i loro paesi si stanno svuotando” e di capire che “una delle poche speranze rimaste, per cercare di invertire la rotta, è quella di avere una via di comunicazione veloce e sicura che, tra l’altro, possa favorire un turismo sostenibile in questa parte di territorio calabrese tanto decantato a parole ma completamente abbandonato a se stesso”. 

“Non si scorge – argomenta Schiavello – un grande interesse verso questa problematica; certo, i primi cittadini – rileva – in questa fase pandemica, sono stati impegnati a contrastare con idonee misure il virus, ma non c’è stato nessun accenno, nessun interessamento verso una infrastruttura di così grande rilievo per questi paesi”. 

Da queste considerazioni nasce, però, un suggerimento: “sarebbe opportuno che individualmente, o anche in modo sinergico e tutti insieme, chiedessero al Commissario ad acta nominato per il completamento della Trasversale, ingegner Francesco Caporaso, che si proceda al più presto alla definizione di tutte le procedure per mandare in appalto i lotti mancanti”.

Contenuti correlati