Trasversale delle Serre e 106 Jonica, Catalfamo incontra Anas e Comuni per velocizzare le progettazioni in corso

Avviare un percorso di concertazione preventiva e di condivisione, prima della fase di Progettazione, con i sindaci dei comuni interessati dalle progettazioni in corso sulla SS 106 jonica e sulla Trasversale delle Serre.Questo lo scopo dell’incontro tenuto ieri pomeriggio, anche in videoconferenza, tra l’assessore alle Infrastrutture della Regione Calabria, Domenica Catalfamo ed i rappresentanti istituzionali delle Amministrazioni comunali interessate dalle progettazioni in corso.

“L’obiettivo – ha dichiarato l’assessore Catalfamo – peraltro condiviso dal Presidente Santelli e sposato da Anas – è quello di coinvolgere i Comuni in questa fase iniziale per snellire e accelerare le fasi successive di progettazione”.

All’incontro erano presenti i rappresentanti istituzionali delle Amministrazioni comunali di Caulonia, Cassano Ionio, Corigliano Rossano, Davoli, Gagliato, Locri, Petrizzi, Roccella Ionica, Satriano, Soverato, Stignano e Vazzano.

I progettisti incaricati hanno presentato i 4 progetti in corso:

1) Lavori di realizzazione dell’asta di collegamento in dx idraulica del Torrente Gerace tra la SS 106 VAR/B (svincolo Gerace) e la SS 106 al km 97+050 – Prolungamento Locri.

2) Lavori di ammodernamento in nuova sede del tratto Palizzi (km 50+000) – Caulonia (km 123+800) lotti 6-7-8 compreso lo svincolo di Marina di Gioiosa Jonica della S.S. 106 “Jonica” – Megalotto 1.

3) Adeguamento e messa in sicurezza del tratto dal km 0+000 al km 25+000 della SS 106 Radd. compreso fra il viadotto Coserie e Sibari.

4) S.S. 182 “Trasversale delle Serre”.

Tutti i presenti hanno seguito con attenzione l’illustrazione delle proposte progettuali da parte di Anas che, a sua volta, ha ascoltato le osservazioni delle Amministrazioni comunali recependo le reali esigenze del territorio. Quello di oggi è il primo passo importante che segna il concreto avvio delle successive fasi di progettazione che, come evidenziato nell’incontro, per quanto possibile sia da parte di Anas che da parte della Regione Calabria, saranno snellite nelle procedure e ridotte nei tempi.

Contenuti correlati