Tassone “ordina” a Niglia di riparare la strada “Brognaturo – Acqua del sorcio”

Passa dalle parole ai fatti il sindaco di Brognaturo Cosmo Tassone. Il primo cittadino ha emesso un’ordinanza nei confronti del presidente della Provincia di Vibo Valentia, Andrea Niglia, “quale comproprietario della strada provinciale n. 43 nel tratto Brognaturo – Acqua del sorcio” intimandogli di “provvedere all’esecuzione di ogni intervento utile a rendere la strada percorribile in sicurezza nel più breve tempo possibile e comunque entro e non oltre la data del 30 novembre 2017”. Tassone ha invitato i sindaci di Guardavalle, Santa Caterina dello Jonio, Badolato, Sant’Andrea Apostolo e San Sostene a “voler adoperarsi in merito anche attraverso la convocazione di apposita conferenza dei servizi per l’eliminazione del pericolo di pubblica incolumità agli automezzi che percorrono la strada” avvertendo che “trascorso infruttuosamente il termine perentorio senza che la Provincia ottemperi a quanto ordinato” si provvederà “d’ufficio ad eliminare il pericolo di pubblica incolumità agli automezzi addebitando le spese comunque sostenute alla Provincia di Vibo Valentia, proprietaria della strada”.
Tassone ha evidenziato l’importanza dell’infrastruttura per le aziende boschive, i cittadini ed il turismo sottolineando inoltre che in località “Lacina” sono presenti “due centri di accoglienza per immigrati, di cui uno per minori”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento