Tassone: “La battaglia per tornare con Catanzaro non appartiene a nessun partito”

“Il Comitato Pro Catanzaro è stato costruito nei Consigli comunali aperti e dai cittadini con ampia propaganda. Il ritorno con la Provincia madre è nell’interesse della popolazione, il risultato sarà una risposta di civiltà per lo sviluppo della nostra area, oggi in agonia”. Il sindaco di Brognaturo Cosmo Tassone ribadisce gli scopi e ricorda le origini del Comitato sorto per mettere in atto il distacco dalla Provincia di Vibo Valentia ponendo una bandierina in riferimento allo spirito civico alla base delle azioni. “La battaglia – spiega – non appartiene a nessun partito politico o amministrativo. Nessuno ha proposto percorsi diversi e, d’altronde, sarebbero stati fuori da ogni norma”. Il messaggio sembra nascere come risposta correttiva rispetto alle affermazioni dell’ex sindaco di Serra San Bruno, Bruno Rosi, che aveva proposto una unione dei Comuni delle Serre. “Attualmente – aggiunge infatti Tassone – solo 2 Amministrazioni comunali hanno dichiarato di voler procedere con il distacco da Vibo. Simbario e Brognaturo hanno optato per la gestione associata di alcuni servizi e altre richieste di altri Comuni non ce ne sono state. Siamo fiduciosi – conclude – dell’operato della popolazione, che sta facendo sentire la sua voce con metodi civili e garbati. Rimaniamo in attesa della convocazione del presidente del Consiglio regionale”.

A breve si svolgerà a Brognaturo una nuova riunione del Comitato Pro Catanzaro.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento