Sviluppo delle Aree interne, aperto un canale di comunicazione fra Istituzioni e cittadini

“Partecipare e decidere insieme. Partecipare è decidere insieme!”. Partiranno da questa idea le azioni che Istituzioni e comunità locali metteranno in campo per avviare uno sviluppo endogeno ed autopropulsivo che sarà basato su “occasioni di confronto fra amministratori e cittadini e sulla promozione di un proficuo dialogo sociale”.

Nella consapevolezza che lo sviluppo di un territorio debba passare dalle opinioni, oltre che dai bisogni dei cittadini, e al fine di incidere sulla loro stessa soddisfazione, il vicesindaco con delega alla Strategia per le Aree Interne (Area SNAI Ionico-Serre), Jlenia Tucci, ha pensato di individuare “un semplice strumento per consentire a tutti di esprimersi sulle scelte che riguardano il destino del territorio in cui vivono e per agevolare interventi condividi ed efficaci”.
A tal fine, con l’ausilio dell’Ufficio Informatico del Comune di Serra San Bruno, che è il Comune Capofila, è stato predisposto un canale di partecipazione che darà voce a chiunque intenda farlo: una pagina web dedicata alla Strategia Aree Interne Versante Ionico-Serre, che troverà spazio su tutti i 15 siti web dei Comuni appartenenti all’Area pilota e che raccoglierà tramite un modulo di contatti le informazioni, i contributi ed i suggerimenti degli utenti, siano essi privati, aziende, enti o associazioni.
Per una maggiore diffusione, la pagina potrà essere implementata direttamente sul sito dell’Ente interessato in modo da “garantire a singoli cittadini, enti, associazioni e imprese di svolgere un ruolo attivo che consiste nel suggerire azioni da intraprendere, vie da percorrere e leve sulle quali agire nei settori delicati dello sviluppo locale, turismo, mobilità, istruzione e servizi socio-sanitari per ottenere l’obiettivo finale delle migliori condizioni di vita, a partire dalla possibilità di creare lavoro nel territorio di appartenenza e dall’essere protagonisti del cammino di sviluppo”.

Contenuti correlati