Spirlì a Serra: “Parteciperemo al restauro del busto di San Bruno, poi la virtualizzazione del Museo”

“Parteciperemo, insieme ad altri enti, al progetto di restauro della statua (busto, ndr) di San Bruno. In futuro, in un altro incontro, parleremo di qualcosa di specifico che riguarda la storia della Certosa ed il Museo”.


Il vicepresidente della Giunta regionale Nino Spirlì rende noti gli impegni presi a seguito della visita a Serra e specifica di voler procedere con “la virtualizzazione del Museo della Certosa per renderlo fruibile anche alle persone affette da sordità”.
“Questo – ha sottolineato il titolare della delega alla Cultura – è un luogo identitario per la Calabria dal punto di vista storico e religioso. È il cuore della nostra religiosità. Per quanto riguarda i Santuari Mariani c’è un progetto che ho recuperato e che era stato abbandonato nei cassetti della Regione, ormai da qualche decennio e sul quale stiamo lavorando proprio in questi giorni proprio per mettere in piedi la legge che li riguarda e che sono un polmone di spiritualità e di identità della nostra gente e della nostra terra. Lo faremo in tempi brevissimi”.

Il vicepresidente della Giunta regionale Nino Spirlì con la mamma ed i componenti della struttura

Contenuti correlati