Sparatoria di Piscopio, misure cautelari per 6 presunti esponenti della ‘ndrangheta

I Carabinieri del Norm della Compagnia di Vibo Valentia al termine di un’attività investigativa, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, hanno eseguito all’alba di oggi, 6 misure cautelari a carico di altrettanti soggetti a vario titolo coinvolti nella sparatoria avvenuta nello scorso mese di settembre a Piscopio che ha portato alla morte del 21enne Salvatore Battaglia. Si tratta di esponenti della ‘ndrangheta di Piscopio accusati di omicidio, tentato omicidio, favoreggiamento personale, porto e detenzione di arma da fuoco. Reati aggravati dal metodo mafioso. I provvedimenti odierni sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Catanzaro.

Contenuti correlati