Spadola, ordinanza di quarantena obbligatoria per una dipendente dell’ospedale di Serra

Il sindaco di Spadola Cosimo Damiano Piromalli ha emesso un’ordinanza di quarantena obbligatoria nei confronti di una signora che “lavora presso l’ospedale di Serra San Bruno con la qualifica di omissis nel reparto di omissis, reparto adiacente la stanza dove era ricoverato il paziente positivo al COVID-19”.

Nell’ordinanza viene riportato che la stessa “è venuta a contatto con il paziente e con il personale del 118 e del Pronto soccorso di Serra San Bruno, che a sua volta ha trattato il soggetto riscontrato poi positivo al Coronavirus” e che “accusa la sintomatologia influenzale e che la stessa è stata costretta a rivolgersi al suo medico di famiglia”.

+++ AGGIORNAMENTO: il tampone effettuato è risultato negativo +++

Contenuti correlati