Sorpreso dai Carabinieri a tagliare abusivamente alberi: arrestato

All'uomo è stato contestato il reato di tentato furto aggravato

Gli alberi tagliati abusivamente dall'uomo tratto in arresto

Nelle prime ore della mattinata odierna, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rossano hanno tratto in arresto con l’accusa di tentato furto aggravato D.M.L., rossanese di 45 anni, soggetto noto alle forze dell’ordine.

I Carabinieri infatti, mentre svolgevano un servizio di prevenzione degli incendi boschivi e del taglio abusivo di legname, si sono imbattuti, in Contrada Cozzo del Pesco di Rossano, nell’uomo che, con una motosega, stava tagliando tre alberi di cerro. Il taglio, che stava avvenendo su suolo demaniale, è stato quindi interrotto dagli uomini dell’Arma che, contestualmente, hanno sottoposto a sequestro un fuoristrada sul quale era già stata caricata una parte della legna, una accetta e la motosega che l’uomo stava utilizzando.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato rimesso in libertà su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Castrovillari, non ritenendo sussistenti allo stato esigenze di natura cautelare, per cui si procederà alla convalida dell’arresto.
Il risultato operativo si inserisce in una serie di controlli voluti dal Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza finalizzati, soprattutto in questo periodo, alla prevenzione degli incendi boschivi nonché al taglio abusivo di legname.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento