Sorpreso con 110 grammi di cocaina, viene fermato dalla Polizia dopo un inseguimento rocambolesco

Detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale i reati contestati

Nella tarda serata di ieri 1 agosto, personale della Squadra Mobile della Questura di Cosenza, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale”, ha tratto in arresto in flagranza di reato il 35enne N.B, con precedenti di polizia, sequestrando una cospicua quantità di sostanza stupefacente destinata alle piazze di spaccio della provincia.


In particolare, gli agenti, mentre effettuavano dei servizi di controllo del territorio nei pressi dell’ingresso dell’Autostrada Cosenza Sud,hanno notato sopraggiungere, ad alta velocità, una Lancia Y di colore grigio con a bordo un soggetto noto ai poliziotti per precedenti penali e di polizia per rapina; allo stesso veniva è stato, pertanto, intimato l’alt, ma questi, anziché rallentare la corsa, improvvisamente ha aumentato la velocità dandosi alla fuga zigzagando tra le altre autovetture. Immediatamente gli operatori di polizia si sono posti al suo inseguimento, allertando la Sala Operativa della Questura che ha inviato in ausilio altre unità operative.
L’individuo, con pericolose manovre che hanno posto in pericolo l’incolumità degli altri utenti della strada, ha continuato la sua fuga percorrendo lo svincolo di Cosenza Nord per entrare nel centro abitato di Quattromiglia di Rende. Giunto all’altezza di via Marconi, B.N., vistosi braccato dalle auto della Polizia che, nel frattempo avevano chiuso quasi tutte le vie di fuga, ha tentato di disfarsi di una busta di cellophane lanciandola dal finestrino lato guida, immediatamente recuperata da personale del Reparto Prevenzione Crimine, poi risultata contenere sostanza stupefacente, mentre le altre pattuglie della Polizia di Stato sono riuscite a bloccare il 35enne nei pressi di Piazza Schettini in via Popilia. A seguito degli accertamenti del locale Gabinetto di Polizia Scientifica, l’involucro recuperato e sequestrato è risultato contenere cocaina per un peso complessivo di 110 grammi.
La cocaina, risultata essere di qualità purissima, verosimilmente sarebbe stata lavorata e trasformata in centinaia di dosi e destinate ai luoghi della movida, frequentata, specialmente in questi weekend estivi, da tantissimi giovani.
L’autovettura Lancia Y è stata sequestrata. B.N., accompagnato presso gli uffici della Squadra Mobile della Questura di Cosenza e al termine delle formalità di rito, visti gli elementi raccolti, è stato tratto in arresto in flagranza dei reati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale.
E’ stato informato il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Cosenza, il quale ha disposto la traduzione dell’arrestato presso la Casa Circondariale di Cosenza.

Contenuti correlati