Sorpresi a tagliare legna in un terreno privato nel Vibonese: arrestati

I due sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliar

Nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Joppolo, mentre pattugliavano il territorio, hanno notato due soggetti all’interno di un fondo privato in frazione “Caroniti”.

La tarda ora e l’atteggiamento furtivo di entrambi hanno insospettito i militari che hanno quindi proceduto al controllo.
I soggetti, successivamente identificati nei congiunti M.P., 61 anni e in M.G., 23 anni, sono stati individuati mentre erano intenti a sezionare un albero di acacia da essi poco prima abbattuto. La perquisizione della loro autovettura inoltre, ha permesso di riscontrare che circa 2 quintali di legname erano lì stati accuratamente riposti al fine di essere definitivamente asportati.
I due sono stati tratti in arresto in flagranza per il reato di furto aggravato in concorso e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, tradotti presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Vibo Valentia.
Il legname, invece, è stato restituito al legittimo proprietario.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento