Soriano. Danneggiato nella notte il monumento dedicato a Filippo Ceravolo

Stanno indagando i Carabinieri su un episodio avvenuto nel corso della notte tra domenica e lunedì. I militari dell’Arma sono al lavoro per individuare gli autori e le motivazioni del danneggiamento dell’opera dedicata a Filippo Ceravolo. Il giovane fu assassinato nel 2012 quando aveva appena 19 anni. Non era lui la vittima designata dell’agguato compiuto a Pizzoni.  La stele sfregiata a Soriano Calabro era stata inaugurata tre anni fa dall’Amministrazione Comunale capeggiata dall’attuale sindaco Francesco Bartone. I barbari che hanno agito nottetempo si sono accaniti sulla fotografia che ritrae il ragazzo staccandola dalla sede in cui era collocata.
“Profonda rabbia per l’accaduto” è stata manifestata da Martino Ceravolo, padre di Filippo. “Hanno voluto offendere la memoria di Filippo, ma il suo ricordo – ha garantito – resterà per sempre vivo nelle persone perbene. Ne ho anche parlato con don Luigi Ciotti, che mi ha espresso la sua vicinanza. Mi auguro vivamente che vengano identificati al più presto quanti hanno voluto accanirsi ancora contro un ragazzo che non c’entrava nulla con la barbarie mafiosa”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento