Smaltimento di rifiuti vegetali mediante combustione: una denuncia

Durante un servizio di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei reati di incendio boschivo, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cosenza hanno accertato, a carico di una persona di Cosenza, il reato di attività di gestione illecita di rifiuti deferendolo alla competente Procura della Repubblica. I militari, nel perlustrare la località Albicello di Cosenza, hanno scorto nei pressi degli impianti sportivi comunali una colonna di fumo levarsi ai margini del Torrente Albicello. Giunti sul luogo, hanno constatato che era in corso, in area limitrofa ad area boscata, la combustione di rifiuti vegetali provenienti dalle operazioni di falciatura del vicino campo sportivo. Da successivi accertamenti e sopralluoghi si è identificato il responsabile e accertato la presenza di evidenti tracce di pregressa ed analoga attività di smaltimento rifiuti mediante combustione. Si è inoltre accertato anche che le aree limitrofe erano state oggetto di incendio boschivo nel mese scorso originatosi dalle aree circostanti e pertinenti a tale struttura sportiva nei giorni scorsi che avevano causato un vasto incendio a valle del centro abitato della frazione di Donnici. L’autore è stato pertanto identificato e denunciato per attività non autorizzata di autosmaltimento di rifiuti mediante combustione e gli veniva anche comminata una sanzione amministrativa di 2064 euro per accensione fuochi in periodo di grave pericolosità. Altre indagini sono in corso per cercare di identificare ulteriori responsabili.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento