Simbario, il Comune concede gratuitamente gli spazi pubblici a bar e ristoranti per i servizi all’aperto

“Utilizzo gratuito degli spazi pubblici”. È quanto ha stabilito il sindaco di Simbario Ovidio Romano al fine di consentire a bar e ristoranti “il rispetto delle norme” anti-contagio e agevolare “la possibilità di garantire un servizio non solo imprenditoriale ma anche dal grande impatto sociale soprattutto dopo questo periodo di grave crisi totale”.

Romano (primo sindaco leghista del Vibonese), dunque, si allinea alle disposizioni regionali che permettono i servizi all’aperto delle attività di ristoro, con l’obbligo di mantenere il distanziamento sociale e di indossare le mascherine.
La decisione apre un varco nel muro cautelativo alzato nelle Serre, dove quasi tutti i Comuni (esclusi Serra San Bruno e Brognaturo) hanno emesso delle ordinanze per disporre la prosecuzione della chiusura dei locali, in linea con le disposizioni governative ed in contrasto con quelle regionali.

Contenuti correlati