Simbario, celebrato il Memorial “Emanuele e Rocco”

Su invito degli amici di Emanuele e Rocco, due giovani scomparsi troppo presto ma che rimarranno nel cuore della comunità per sempre, la Pro Loco Futur’Osa si è subito resa disponibile a dare una mano nell’organizzare il Primo Memorial.

L’idea degli amici era di disputare una partita di calcio “amichevole” in ricordo di Emanuele e Rocco. Troppo poco per due ragazzi così speciali.

La giornata è iniziata con la Santa Messa, con la chiesa gremita soprattutto di giovani e bambini.

Sono stati molti i momenti toccanti durante la celebrazione: dai canti eseguiti dal coro parrocchiale che riesce sempre a penetrare nel profondo dell’anima all’omelia di Don Steven che ha voluto rimarcare la bella personalità dei giovani scomparsi, dalla processione offertoriale che ha visto i bambini, assieme agli amici di Emanuele e Rocco, portare all’altare i simboli che hanno accompagnato la loro breve esistenza vissuta, all’interno della Confraternita “Madonna Addolorata”, con un grande senso di servizio al prossimo, alla consegna della maglietta ad ogni giocatore.

La partita del pomeriggio è stata animata da uno spirito di amicizia e semplicità, valori caratterizzanti le personalità di Emanuele e Rocco, e si è conclusa con un momento di convivialità trascorso, insieme agli amici e familiari dei due ragazzi, nei locali della casa canonica.

Gli organizzatori hanno ringraziato chi si è reso disponibile, in modo totalmente gratuito, affinché la manifestazione riuscisse: l’autonoleggio Carè per il pullman per la trasferta a Chiaravalle Centrale; il dottore Andreacchi per la sua presenza come medico; Salvatore Donato per il servizio ambulanza; il Comune di Chiaravalle per la concessione del campo sportivo; il sindaco Donato di Chiaravalle per la sua presenzia; il dottor Leo Procopio, presidente Sezione arbitri Soverato, per aver garantito la presenza di un arbitro professionista nella persona di Romolo Luca Catricala; “La Rosa dei Venti” per l’omaggio floreale; il Conad Simbario e la macelleria Coda di Serra San Bruno per il prezioso contributo al momento di convivialità; il videomaker Luigi Barbara, Maria Stefania Fera e a Daniela Gullì”. Inoltre, un ringraziamento speciale è stato rivolto “alla maggior parte della comunità di Simbario che, quando c’è da fare… si rimbocca le maniche e fa”.

Contenuti correlati