Si spaccia per un corriere e si fa consegnare oltre 11mila euro da un’anziana: arrestato

All’alba della mattinata odierna, personale in servizio presso il Commisariato di P.S. di Castrovillari, ha tratto in arresto a Napoli un 25enne, sottoponendolo agli arresti domiciliari, in esecuzione di un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale a firma del Gip M.C. Ciarda, su richiesta del sostituto procuratore Flavio Serracchiani della Procura della Repubblica di Castrovillari diretta dal dottor Eugenio Facciolla per il reato di truffa aggravata in concorso.

Le indagini avevano preso il via da alcune segnalazioni pervenute sul 113 e dalla denuncia sporta da una signora di 72 anni che era stata truffata per un importo di 11.200 euro.

L’arrestato si era presentato presso l’abitazione della vittima impersonando un “corriere” che avrebbe dovuto consegnare alcune centraline elettroniche per conto di un familiare della donna.

Nei giorni precedenti la truffa, i complici dell’indagato si erano spacciati per un direttore delle Poste Italiane e per il congiunto in questione. Pressata dalle continue ed insistenti richieste giunte sia sull’utenza fissa di casa che sul cellulare, la signora ha consegnato l’ingente somma.

Gli accertamenti espletati con l’ausilio del Gabinetto di Polizia Scientifica hanno portato all’identificazione del soggetto, successivamente riconosciuto dalla vittima. Sono in corso ulteriori indagini, volte ad identificare i coautori dei reati contestati.

Contenuti correlati