Serrese. Finale Playoff, il bomber Zaffino suona la carica: “Portiamo in alto il nome della nostra città”

“Chiamo tutti a raccolta, perché è in questo momento che abbiamo più bisogno di sentire il calore dei nostri tifosi, la vicinanza di tutta la comunità. Noi in campo ci metteremo energie fisiche e mentali, il corpo e l’anima: vogliamo portare in alto il nome di Serra San Bruno e sono convinto che insieme ce la faremo”.

Il super bomber della Serrese Michele Zaffino, autore di un’annata strabiliante (31 reti realizzate in appena 13 match) scommette sulla compattezza per superare l’ultimo ostacolo, il Filandari, che divide i biancoblù dalla conquista della Seconda categoria.
“Non ci accontenteremo del pareggio, che pure ci basterebbe – sostiene Zaffino – ma vogliamo vincere. Sappiamo di avere un organico forte e sappiamo che Serra si aspetta questo da noi. Vogliamo portare un messaggio di sana competizione e di valori sportivi. Vogliamo dimostrare ai giovani che con l’impegno ed i sacrifici i risultati si possono raggiungere. Abbiamo superato tante difficoltà in questa stagione e adesso siamo qui a giocarci questa finale playoff. Noi combatteremo sportivamente per il nome di Serra, ma Serra deve darci una mano. Dobbiamo sentire l’incitamento per tutti i 90 minuti ed anche oltre, dobbiamo percepire una spinta in più, dobbiamo sapere che in campo non ci saranno solo 11 giocatori, ma anche un dodicesimo uomo che si chiama pubblico e che non si arrende mai”.
Zaffino si concentra sul presente ma guarda anche al futuro: “Centriamo questo obiettivo e poi potremo pensare al dopo. Vogliamo costruire qualcosa di importante e se saremo uniti ce la faremo”.

Contenuti correlati