Serra San Bruno, scoperto un centro di raccolta di marijuana: trovati 570 kg di droga, un arresto

Si registrano importanti sviluppi nel contrasto allo spaccio di stupefacenti nelle zone montane del Vibonese. Da giorni i poliziotti della Squadra Mobile di Vibo Valentia e della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Serra San Bruno seguivano movimenti sospetti nella zona delle Serre, ipotizzando che vi fosse un importante centro di raccolta di marijuana.
Nel corso della mattinata dell’altro ieri, gli agenti hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione di un uomo, rinvenendo in un sottotetto in fase di costruzione ben 242 buste in plastica di varie dimensioni, di cui alcune per sottovuoto già sigillate, contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana, per un peso complessivo di 570 kg.


Oltre alla droga, sono stati ritirati 2 fucili e 71 munizioni, legalmente detenuti, in quanto il soggetto tratto in arresto non poteva più averne il possesso.
Al termine di tale attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia diretta dal Procuratore Capo Camillo Falvo, l’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga, reato aggravato dall’ingente quantità di quanto sequestrato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.
La droga, se immessa sul mercato, avrebbe portato ad un guadagno di circa 1 milione di euro.

Contenuti correlati