Serra. “Salviamo il pianeta”: sit-in degli alunni per chiedere la dichiarazione d’emergenza. FOCUS a “On the news”

Proteggere il pianeta dalle azioni dell’uomo, fermare l’inquinamento che avvelena l’ambiente, intervenire per frenare il cambiamento climatico e l’irrazionale sfruttamento delle risorse naturali. Sono questi gli obiettivi del movimento “Fridays for Future”, ispirato alle parole della giovanissima Greta Thunberg, che, dopo lo sciopero per il clima del 15 marzo, ha intensificato il suo piano di sensibilizzazione verso le problematiche ambientali.

I principi ispiratori sono stati ripresi anche dagli alunni delle classi V A e V B della scuola elementare “Nazzareno Carchidi” e dalla classe V A della scuola elementare “Azaria Tedeschi” che, coordinati dalla docente Gabriella Letizia, hanno promosso l’evento “Ri-diamo vita al nostro futuro” che si articolerà in due giornate. Venerdì, a partire dalle 9.30, ci sarà un sit-in in piazza Municipio per proporre al sindaco Luigi Tassone di “firmare la dichiarazione di emergenza climatica ed ecologica”. Alle 11.30 presso la sala “Vinicio Gambino” la stessa richiesta verrà formulata ai dirigenti scolastici dell’Istituto comprensivo “Azaria Tedeschi” Giovanni Valenzisi e dell’Istituto d’Istruzione superiore “Luigi Einaudi” Antonino Ceravolo.

Sabato, a partire dalle 10, la tematica sarà affrontata nella trasmissione di Radio Serra “On the news”. Ai microfoni dei conduttori Antonio Zaffino e Biagio La Rizza ci saranno, oltre a Letizia e Valenzisi, anche il presidente del Comitato provinciale Unicef D’Aurelio, il comandante della Capitaneria di Porto di Soverato Verrigni, il comandante della Stazione Carabinieri Forestale di Serra San Bruno Aloi, la dottoressa in Scienze ambientali Scordo, l’ingegner D’Agostino e il caposcout di Serra San Bruno Vinci. Protagonisti saranno però gli alunni desiderosi di trasmettere i loro propositi.

Contenuti correlati