Serra. Rientro a scuola, Ciconte: “Sia data alle famiglie la possibilità di scegliere fra Dad e lezioni in presenza”

“Il rientro a scuola deve avvenire con le idonee garanzie e senza alcun pericolo per la salute pubblica in un momento che, vale la pena di ricordarlo, è di emergenza nazionale”.

L’esponente di Forza Italia Michele Ciconte interviene nel dibattito sulla riapertura delle scuole a Serra San Bruno e sottolinea la necessità di evitare ogni tipo di rischio di contagio da Covid-19.

“Al momento – precisa – ci sono troppi interrogativi sullo svolgimento delle lezioni in sicurezza, soprattutto per quanto riguarda il necessario ricambio dell’aria nelle aule e le modalità organizzative delle attività didattiche. A mio avviso – aggiunge – è prioritaria la salute degli studenti, delle loro famiglie e degli operatori scolastici. Le interazioni sociali in ambito familiare sono attive al di fuori dell’orario scolastico e quindi un ipotetico contagio avvenuto a scuola potrebbe portare ad esporre a rischio anche persone anziane o in condizioni di fragilità. Ecco perché ogni valutazione deve essere attentamente ponderata e seguita da un percorso organizzativo idoneo a scongiurare ogni pericolo”.

Ciconte chiede pertanto alle Istituzioni competenti di “concedere la facoltà di scelta alle singole famiglie sul ritorno alle lezioni in presenza o sulla prosecuzione con la didattica a distanza sull’esempio di altri contesti territoriali che si sono orientati in tal senso. La decisione della Regione Puglia, che ha optato per questa soluzione peraltro con la conferma del Tar, è pienamente condivisibile. Inoltre, questa soluzione consentirebbe un minore accesso nelle classi con conseguente maggiore distanziamento e migliore gestione degli spazi”.

“La scuola – conclude Ciconte – è fondamentale per la crescita umana, sociale e culturale dei ragazzi, ma in questa fase si deve mettere al primo posto la tutela della salute”.

Contenuti correlati