Serra. Riattivato lo sportello legale

Il Comune di Serra San Bruno

Offrire alla popolazione “un punto di riferimento giuridico, in particolare per persone anziane e cittadini in situazioni di svantaggio sociale che non possono o non riescono ad accedere ai tradizionali canali di consulenza legale”. È l’obiettivo dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Tassone che, attraverso l’attivazione di uno sportello legale, consentirà di “avere gratuitamente un servizio continuativo di consulenza giuridica qualificata ed organizzata”. Va comunque precisato che già nell’aprile 2013 l’amministrazione con a capo Bruno Rosi aveva istituito uno sportello di consulenza legale affidandone il relativo incarico all’avvocato Grazia Bertucci. Considerato che il servizio non comporta spese per il Comune, è stato deciso di riavviare l’esperienza. La professionista darà dunque nuovamente la sua disponibilità anche a fornire “delucidazioni su questioni concernenti diritto civile, diritto del lavoro, diritto di famiglia” e a “rendere una consulenza legale di prima istanza a carattere informativo che non vincoli il cittadino all’avvio di una procedura legale o alla prosecuzione del rapporto” con la stessa avvocatessa.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento