Serra. L’Amministrazione comunale onora la “Giornata della memoria” con i versi di Primo Levi

I versi intrisi di sconvolgente dolore di Primo Levi sono stati proiettati su una facciata del palazzo municipale di piazza Carmelo Tucci per celebrare la “Giornata della memoria” e cristallizzare nella mente dei cittadini le atroci violenze compiute negli anni del secondo conflitto mondiale, quando milioni di ebrei furono sterminati per via delle nefaste tendenze antisemite. 

L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Alfredo Barillari, ha voluto contribuire a tener vivo il ricordo di quei terribili fatti per onorare la memoria di chi perse la vita e per far conoscere aspetti salienti della storia mondiale affinché la barbarie non si ripeta.

“Se questo è un uomo” riassume la sofferenza della Shoah e offre lo spunto per riflettere su azioni che hanno annullato la dignità e l’umanità. Azioni che non vanno dimenticate e che hanno segnato la pagina più tetra della storia del pianeta.

Contenuti correlati