Serra. La Libertas dona un defibrillatore al Comune

I partecipanti ai corsi del Centro provinciale sportivo Libertas

Ha registrato un “grande successo” la giornata regionale della formazione Libertas svoltasi, nei giorni scorsi, presso la sede del Parco delle Serre.
L’evento è stato promosso ed organizzato dal Centro provinciale sportivo Libertas con la fattiva collaborazione della ProCiv Augustus Vibo Valentia, del Lyons Club di Serra San Bruno e del CSV Vibo Valentia. Quattro sono stati i corsi di formazione realizzati e rivolti a diverse categorie (operatori sportivi, volontari, operatori socio-sanitari):
– BLSD (Basic Life Support Defibrillation) incentrato sulle azioni di primo soccorso e sull’utilizzo del defibrillatore per adulti;
– PBSDL (Pediatric Basic Life Support Defibrillation) per il primo soccorso e l’utilizzo del defibrillatore in età pediatrica;
– BTLS (Basic Trauma Life Support) per il primo soccorso della persona in caso di traumi;
– PTC (Pre hospita trauma Care) per l’approccio preospedaliero al traumatizzato.
Alla fine sono stati circa 50 i partecipanti provenienti da tutto il territorio regionale.
Nella doppia veste di presidente della ProCiv Augustus Vibo Valentia e responsabile nazionale del settore Protezione civile Libertas, Nicola Maria Nocera si è soffermato sulle varie attività che l’associazione sta portando avanti in collaborazione proprio con la Libertas. Inoltre, con viva soddisfazione, ha annunciato che la Regione Calabria ha riconosciuto alla ProCiv Augustus Vibo Valentia la possibilità di effettuare i corsi di formazione finalizzati al rilascio dell’autorizzazione all’impiego del defibrillatore semiautomatico esterno da parte di personale non sanitario.
Il direttore scientifico del Centro di formazione ProCiv Augustus Vibo Valentia e vice direttore 118, oltre che componente del Club Lyons di Serra San Bruno, Franco Andreacchi ha basato il suo intervento sull’importanza dei corsi considerando le difficoltà della sanità calabrese e vibonese. Inoltre, Andreacchi ha affermato “che, dopo l’accertamento della Regione, il Centro procederà nella sua attività con altri corsi base, avanzati e maxi emergenza.
Il delegato del Coni Point Vibo Valentia, Bruno Battaglia, fresco di nomina, ha portato i saluti del Coni ed, entrando nei dettagli del Decreto Balduzzi ha sottolineato “l’importanza di avere all’interno delle varie associazioni sportive la presenza di una persona BLSD Esecutore e di un defibrillatore”.
Il presidente del Club Lyons di Serra San Bruno, Antonio Tassone, ha espresso il suo compiacimento “per l’ottima organizzazione della giornata” ribadendo al Centro provinciale sportivo Libertas “la massima disponibilità e la massima collaborazione per la realizzazione di eventi positivi per il territorio”.
Il presidente del Centro provinciale sportivo Libertas, nonché segretario generale del medesimo Centro regionale, Francesco De Caria ha ringraziato “tutti coloro che hanno contribuito a realizzare al meglio l’avvenimento” confermando “la rilevanza della sinergia fra i vari enti e le varie associazioni, a cominciare dal Parco naturale regionale delle Serre che ha concesso l’utilizzo della struttura”. Successivamente De Caria ha illustrato quanto fatto per il territorio provinciale e regionale ed ha accennato i prossimi appuntamenti targati Libertas. Infine ha asserito che “il Centro provinciale sportivo Libertas intende donare al Comune di Serra San Bruno un defibrillatore in modo che venga messo a disposizione della comunità serrese e delle associazioni sportive dilettantistiche”.
Le conclusioni sono state affidate al sindaco della cittadina della Certosa Luigi Tassone che ha ringraziato “la Libertas per l’invito, per il gradito dono del defibrillatore e per aver scelto Serra San Bruno quale sede di svolgimento di un iniziativa di considerevole importanza quale la giornata regionale della formazione”, manifestando disponibilità per tutte le iniziative socio-sportive-culturali che contribuiscano a dare qualcosa in più al territorio.
Presenti inoltre i formatori autorizzati Enzo Bellissimo, Enzo La Caria, Alessandro Gradia, Stefania Loschiavo e Anna Ruffa che hanno portato avanti i vari corsi.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento