Serra, il Comune rettifica: “Nel cimitero si entra in base alla prima lettera del cognome del visitatore”

Lunedì 4 maggio è prevista la riapertura del cimitero comunale con alcune misure per evitare gli assembramenti.

L’attuale contingenza emergenziale, unitamente alla circostanza che il luogo di culto è stato chiuso il 13 marzo, rende necessaria l’adozione di iniziative per contingentare le presenze e contemperare il culto dei defunti con la tutela della salute pubblica.
Per tale motivo è stata prevista la possibilità di recarsi a far visita ai cari estinti secondo il seguente calendario, riferito al cognome del visitatore (e non, per come inizialmente indicato nell’ordinanza del subcommissario Sergio Raimondo, del defunto):
• Lunedì: Dalla lettera A alla lettera C
• Martedì: Dalla lettera D alla lettera F
• Mercoledì: Dalla lettera G alla lettera I
• Giovedì: Dalla lettera L alla lettera N
• Venerdì: Dalla lettera O alla lettera Q
• Sabato: Dalla lettera R alla lettera T
• Domenica: Dalla lettera U alla lettera Z
È stato altresì disposto un limite di permanenza all’interno del cimitero all’esclusivo fine di consentire a tutti i cittadini di poter far visita ai propri cari ed evitare, in caso di presenze numerose che rendano impossibile la compresenza all’interno del cimitero, lunghe file all’esterno.
In ogni caso, tale modalità organizzativa sarà adottata, salvo diverse e sopravvenute esigenze, dal 4 al 10 maggio, visto che la disposta chiusura del cimitero per lungo tempo potrebbe indurre numerose persone a recarsi presso il suddetto luogo di culto nei primi giorni della riapertura.
I commissari straordinari confidano “nel senso di responsabilità dei cittadini serresi ai quali va il sentito ringraziamento dell’Amministrazione comunale per il grande sacrificio cui sono stati chiamati in questa particolare contingenza”.

Contenuti correlati