Serra, contrasto alla povertà: dal 1° dicembre al via le domande per il Reddito di inclusione

L’Amministrazione Comunale di Serra San Bruno, guidata dal sindaco Luigi Tassone – recependo le linee guida dettate dal governo Gentiloni – rende noto che a partire dal 1° dicembre, presso l’ufficio Politiche sociali del Comune, verranno espletate le domande relative al Rei (Reddito di inclusione), la misura unica nazionale di contrasto alla povertà. Si tratta di un sostegno economico accompagnato da servizi personalizzati per l’inclusione sociale e lavorativa. Il beneficio in denaro – destinato, tra gli altri, alle famiglie con figli minori o disabili, donne in stato di gravidanza a 4 mesi dalla data presunta del parto e over 55 disoccupati – parte da un minimo di 187,50 euro per una sola persona fino al massimo di 485,40 euro mensili per famiglie composte da 5 o più persone. Il Rei si compone di due parti: la prima è costituita da un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta Rei); mentre l’altra riguarda un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa, volto al superamento delle condizioni di povertà. Il beneficio è concesso per un periodo massimo di 18 mesi, trascorsi i quali non potrà più essere rinnovato se non sono trascorsi almeno 6 mesi. Il progetto viene predisposto con la regia dei servizi sociali del Comune, che operano in rete con gli altri servizi territoriali (Centri per l’impiego, ASL, scuole, ecc.), nonché con soggetti privati attivi nell’ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti no profit. La misura coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede l’identificazione degli obiettivi che si intendono raggiungere, dei sostegni di cui il nucleo necessita, degli impegni da parte dei componenti della famiglia stessa a svolgere specifiche attività (es. attivazione lavorativa, frequenza scolastica, tutela della salute, ecc.). Il progetto, inoltre, è definito sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni da parte dei servizi, insieme al nucleo. Per info, è possibile consultare la home page del sito ufficiale del Comune di Serra San Bruno (www.comune.serrasanbruno.vv.it) o, in alternativa, basterà recarsi direttamente in Municipio, presso l’ufficio Politiche sociali.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento