Serra. Ancora disagi al Consultorio: i malumori degli utenti

Sono ripetute ed insistenti le lamentele da parte degli utenti in riferimento al funzionamento del Consultorio familiare. A destare particolare malumore sono stavolta “i ritardi relativi alla presentazione in sede degli addetti alle vaccinazioni”, che causano “inutili attese”, ma anche altri aspetti organizzativi. Nelle scorse settimane, infatti, diversi utenti avevano segnalato “l’indisponibilità del vaccino ‘Antimeningococco B’”, situazione che aveva dato vita a delle proteste visto che i genitori erano stati costretti a perdere ulteriori giornate di lavoro per la vaccinazione dei figli. Altri interrogativi riguardano “l’assenza degli assistenti sociali”: crescono gli interrogativi sulla loro destinazione.
In un contesto socio-sanitario quale quello di Serra San Bruno, che ha subito il drastico ridimensionamento dell’ospedale, sarebbe necessaria una rete territoriale efficiente in grado di dare delle serie risposte alla popolazione. La realtà racconta invece di privazioni, liste d’attesa e disservizi fanno aumentare la sfiducia nelle strutture locali. Resta da vedere come la dirigenza dell’Asp di Vibo Valentia intenda mettere in campo una strategia per invertire la tendenza.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento