Serie A pallanuoto femminile: Cosenza vince in casa contro Genova e si salva dinanzi ad oltre 600 tifosi

Cosenza pallanuoto vince gara-3 e festeggia la salvezza. La serie A1 è ancora una realtà.

Un pubblico meraviglioso, oltre 600 tifosi accorsi nella piscina di Campagnano, per tifare e supportare la squadra di Manna e Fasanella, che non ha deluso le aspettative. 18-13 il risultato che consente alla Olio di Calabria Igp di disputare il prossimo campionato nazionale di nuovo nella massima serie. Gara tesissima, almeno per i primi due parziali. Poi, le cosentine hanno preso “il largo” e vinto la partita più importante dell’anno. Alla fine, oltre ai cori ed alla coreografia, tutti in acqua a festeggiare il traguardo raggiunto.

Il presidente Aqa, Francesco Manna, visibilmente emozionato, ha ringraziato tutto lo staff e chi è riuscito, in questa stagione, a fare gruppo. Una dedica speciale poi al papà Gianfranco ed a moglie e figlio. “Complimenti a tutti, siamo stati bravissimi. Adesso progettiamo il futuro, con molta ambizione”, le sue parole.
L’allenatore Francesco Fasanella ha “caricato” a dovere le ragazze ed ha potuto finalmente tirare un grosso sospiro di sollievo. “Una stagione difficile, con alti e bassi, ma abbiamo raggiunto l’obiettivo. Questa è una grande impresa, più difficile della promozione dello scorso anno. Abbiamo un gruppo meraviglioso che può dare tanto allo sport calabrese”.
Felicissime, ovviamente, anche due delle protagoniste della stagione, Alice Mandelli e Federica Morrone. “Una salvezza strameritata. La dedichiamo alle nostre famiglie, ma anche a chi non credeva in questo successo. A metà gara ci siamo guardate intorno, non potevano più perdere…”.

Tabellini:
Cosenza Pn18

Locatelli Genova 13

Parziali: 3-3, 4-4, 5-2, 6-4.

Cosenza Pn: Brandimarte, Stavolo, Ciudad 3, Salcedo, Manna, Malluzzo, Morrone 3, Ermakova 5, Sesti 1, Zaffina 3, Mandelli 3, Le Fosse, Reda, Occhione. All. Fasanella.

Genova: Stasi, Bianco 5, Canepa, Banchi, Ravenna, Sponza, Minuto 4, Nucifora, Rossi 2, Magaglio 1, Cappello, Polidori 1, Lombardo, Padula. All.: Della Zuana.

Arbitri: Paoletti e Alfi.

Contenuti correlati