Sequestrato piazzale di una scuola elementare, denunciati amministratori e responsabili del Comune

Il provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri Forestali

  • I militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Pietro in Guarano hanno posto sotto sequestro l’area all’interno del piazzale della Scuola Elementare di “Serra Civita” a Luzzi, in provincia di Cosenza.
  • Il sequestro è avvenuto a seguito di un controllo all’interno del piazzale dove erano in atto dei lavori edili da parte di dipendenti temporanei del Comune di Luzzi che avevano, fino ad allora, realizzato un manufatto ed un platea di cemento. Effettuata la verifica documentale dei lavori presso la Casa Comunale, è stato accertato che questi erano stati predisposti dall’Amministrazione e avrebbero dovuto proseguire con la realizzazione al suo interno di una fontana. Lavori realizzati su una area di circa 300 metri quadri, sottoposta a vincolo idrogeologico e ricadente in una zona dichiarata sismica, per i quali non è stata prodotta nessuna progettazione o titolo autorizzativo come accertato dai militari a seguito del controllo. I militati hanno, pertanto, proceduto al sequestro, convalidato dalla Procura della Repubblica di Cosenza, dell’area e del manufatto abusivo realizzato e denunciato all’Autorità competente gli amministratori e i responsabili comunali per aver realizzato opere edili in assenza di permesso per costruire.

Contenuti correlati