Sequestrati beni ad un affiliato alla ‘ndrangheta

Il valore del sequestro è da quantificare in circa 160.000 euro.

Giovedì personale della Divisione Polizia Anticrimine ha eseguito un provvedimento emesso dal presidente della Seconda Sezione Penale del Tribunale di Catanzaro, il quale ha disposto il sequestro ai fini della confisca dei beni nella disponibilità diretta o indiretta di D.B.A., crotonese, di 50 anni, attualmente detenuto per espiazione di condanna per associazione per delinquere di stampo mafioso, in quanto organico alla consorteria mafiosa “Vrenna-Corigliano-Bonaventura”, operante a Crotone.

Il Decreto è scaturito da una intensa attività di indagine, consistente in accertamenti patrimoniali operati dal personale della Divisione Polizia Anticrimine della locale Questura.

Il sequestro ha riguardato:

due unità immobiliari ubicate nella periferia cittadina;
una autovettura;
alcuni buoni fruttiferi postali;
un conto corrente bancario.

Il valore del sequestro è da quantificare in circa 160.000 euro.

Contenuti correlati