Sentenza TAR, il PD chiede che Santelli si assuma la responsabilità “se qualcuno avrà contratto il virus in orario di lavoro”

"Dal 18, valutate le due settimane di Fase due, si potrà aprire in sicurezza e con regole certe”

“C’è voluta una sentenza del TAR per difendere pienamente la salute dei calabresi dal Governo regionale”.

Così il Commissario regionale del Partito Democratico Stefano Graziano commenta la decisione del Tribunale Amministrativo Regionale di Catanzaro che ha accolto il ricorso del Governo contro l’ordinanza Santelli sulle riaperture delle attività come bar, ristoranti ed agriturismi. “Adesso che la giustizia si è espressa chiediamo alla Santelli chi si assumerà la responsabilità se nei prossimi giorni l’Inail dovesse segnalare che qualcuno ha contratto il virus nel corso dell’orario di lavoro, cosa che ovviamente ci auguriamo non accada. Dal 18, valutate le due settimane di Fase due, si potrà aprire in sicurezza e con regole certe”.

Contenuti correlati