Scoperta droga durante la perquisizione dell’abitazione: arrestato un 33enne

L'uomo risponde del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio

Nella tarda serata di ieri, personale della Polizia Giudiziaria del Commissariato di Corigliano-Rossano ha tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, L.P.F., 33 anni, con precedenti di polizia.

A seguito di attività info investigativa, gli agenti hanno effettuato una perquisizione presso il domicilio dell’arrestato, nell’area di Corigliano e durante la quale sono stati rinvenuti un bilancino di precisione, oltre 60 grammi di marijuana e materiale utile al confezionamento in dosi della stessa sostanza stupefacente. Visti gli elementi raccolti, L.P.F. è stato tratto in arresto in flagranza di reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.
Nella mattinata odierna, inoltre, lo stesso personale del Commissariato di Corigliano-Rossano, ha dato esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere, in sostituzione degli arresti domiciliari, emessa dalla Corte di Appello di Reggio Calabria, a carico del 33enne R.G., già sottoposto agli arresti domiciliari in ottemperanza ad una sentenza del Giudice delle Indagini Preliminari di Palmi, per detenzione e spendita di monete contraffatte.
R.G. era stato segnalato dal Commissariato di Corigliano-Rossano per plurime e gravi trasgressioni alle prescrizioni imposte dal primo provvedimento impositivo, tra cui anche la detenzione ai fini di spaccio di cocaina e marijuana.
La Corte di Appello di Reggio Calabria, dunque, ha applicato la misura della custodia cautelare in carcere.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*