Scomparsa Tassone, il commosso ricordo di Melania Carvelli e Giovanni Aramini

“Ho avuto la fortuna di conoscere il sindaco Tassone e di apprezzarne l’esperienza e la capacità di rapportarsi agli altri con il carisma di un leader e con il sorriso di una persona aperta, trasparente e diretta. Il suo sorriso rendeva immediato e fluido il confronto. L’ho conosciuto da poco ma da subito ho avuto la sensazione di conoscerlo da sempre. Mi stringo alla famiglia e al Comune di Brognaturo a nome personale e a nome dell’Istituzione che rappresento”.

Così il commissario del Parco delle Serre, Giovanni Aramini, che esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Cosmo Tassone.

Commozione anche nelle parole della presidente della Comunità del Parco, Melania Carvelli, che descrive Tassone come “sindaco esemplare, da sempre impegnato in battaglie condotte con profondo senso civico e morale” e come colui che “ha rappresentato un costante punto di riferimento per la sua gente e per tutti coloro che hanno avuto l’onore di conoscerlo e di frequentarlo”. “Ha vissuto con passione ogni momento della sua esistenza – aggiunge – sempre all’insegna di quegli ideali di democrazia e solidarietà che sono stati cardini fondamentali della sua vita. Protagonista indiscusso nella vita politica e sociale di Brognaturo, lascia un’impronta indelebile nella memoria storica non solo di questo piccolo borgo, ma di tutto l’hinterland serrese. 

La sua scomparsa – conclude – rappresenta una grave perdita per tutti noi e lascia un profondo vuoto nel cuore di coloro che hanno avuto l’onore e il privilegio di conoscerlo”.

Contenuti correlati