Sanità, Viscomi replica a Granato: “I problemi della sanità vanno discussi anche nelle piazze”

“La senatrice pentastellata Bianca Laura Granato mi contesta di voler portare la questione sanità in Calabria fuori dalle aule del Parlamento. Ebbene si, lo ammetto: organizzando l’incontro di venerdì 17, alle ore 17, a Catanzaro, era proprio questa la mia intenzione, ritenendo, per storia personale e cultura politica, che sia normale dovere di un parlamentare dare conto ai cittadini – e non solo al proprio leader – del lavoro svolto”. È quanto afferma il deputato Antonio Viscomi, che spiega: “anzi, a dire la verità, credo che se si fosse parlato un po’ più nelle piazze, con i cittadini e con gli operatori, e meno nel chiuse delle stanze, forse la sanità in Calabria non si troverebbe nelle condizioni critiche che tutti conosciamo. Ed è proprio questa la reale ambizione dell’incontro di venerdì: ascoltare le idee, le suggestioni, le preoccupazione e le proposte di chi opera quotidianamente nel mondo della sanità”. “Per questo – sostiene l’esponente del Pd – più che un convegno sarà uno spazio di dialogo e di confronto aperto senza pregiudizi e preclusioni. Io credo che la politica debba tornare ad ascoltare con attenzione e forse anche con umiltà, per essere poi capace di tradurre i bisogni reali dei cittadini in politiche pubbliche, condivise ed efficaci. C’è chi pensa ancora che il consenso si ottiene dando un privilegio, un contratto, una posizione all’amico o all’amico dell’amico. Io penso invece – conclude – che il consenso oggi si ottiene se si è in grado di rispondere ai bisogni di una comunità, costruendo un servizio sanitario regionale degno di questo nome. A partire dai bisogni dei cittadini, che ciascuno di noi rappresenta in Parlamento”.

Contenuti correlati