Sanità, Scura rimosso anche dall’ASP: Nesci e Sapia cantano vittoria

"Continueremo ancora a lottare ed a restare vigili"

“Il Commissario Cotticelli ed il sub commissario Schael hanno notificato l’atto che finalmente rimuove l’ingegnere Massimo Scura dall’incarico di soggetto attuatore dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria”.

Lo affermano, in una nota, i deputati del M5S, Francesco Sapia e Dalila Nesci, della Commissione Sanità, che aggiungono: “E’ la conclusione di una battaglia che intraprendemmo nel momento in cui egli si autoproclamò direttore generale di quell’Azienda sanitaria. Tale atto fu una forzatura tant’è che ci attivammo con i mezzi a nostra disposizione per risanare questa anomalia”. “Con la bella notizia – proseguono i deputati del M5S – possiamo affermare che un’altra pagina Scura della sanità calabrese è stata chiusa. Va dato un doveroso ringraziamento alla nuova struttura commissariale, la quale, anche se si è effettivamente insediata da pochi giorni e nonostante le resistenze di parte della politica e della burocrazia regionale, sta, nei fatti, segnando una discontinuità col recente passato come dimostrato anche da altri provvedimenti da essa presi”. “In quanto a noi – concludono i deputati del M5S – continueremo ancora a lottare ed a restare vigili poiché sono ancora tante le criticità da risolvere in questa regione, segnata da anni di incuria e malapolitica”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento